venerdì, dicembre 22, 2006

Il web marketing dei B&B

Oggi la pubblicità online dei siti turistici ha assunto un'importanza notevole (http://www.datamanager.it/articoli.php?idricercato=13035
http://www.datamanager.it/tipouno.php?contenuto=ricerchedimercato/web_influenza.html
http://www.sestopotere.com/index.ihtml?step=2&rifcat=240&Rid=102471) , in particolare sembra essere l'unico canale per le prenotazioni dei bed &breakfast. Ma quali sono le strategie di successo di un B&B sul web?
1) Il Pay per click (Google AD Words e Yahoo Search marketing i più consociuti).
2) Il Pay per inclusion in portali turistici locali (per es. http://www.bb-napoli.com/ !), nazionali ed internazionali.
2) L'inserimento in circuiti di prenotazioni online (per es. venere, expedia).
3) L'inserimento in directory a pagamento (come yahoo) e gratuite (come dmoz) .
4) Lo scambio link con altri siti d'interesse comune (facendo un'opportuna selezione) e facendo attenzione alle cosiddette "link farm" che non portano alcun beneficio.
5) Il posizionamento nei motori di ricerca, approfondiremo in un post a parte questa tematica.
Purtoppo vedo che molti gestori di B&B commettono errori nelllo scegliere il giusto mix di strategie. Vorrei per questo dare alcuni consigli:
Il Pay per click è un ottimo e potente strumento di marketing, ma attenzione un click in media per parole-chiave come "bed and breakfast napoli" o " b&b napoli" costa 0.80-1€ e molto spesso non sono click "genuini", le campagne pay per click dovrebbero essere organizzate bene, scegliere keywords meno ricercate (invece di "bed and breakfast napoli" magari "b&b a napoli" oppure "b&b economico napoli"ecc. qualcuno addirittura sceglie solo la parola "bed and breakfast" spendendo tanti euro!!!), scegliere i periodi dove si aspettano meno ospiti, campagne fatte a Capodanno o a Pasqua quando sappiamo già che avremo il pienone servono solo a disperdere risorse.
Per il Pay per inclusion scegliere solo i siti che sono in testa ai motori di ricerca e comunque all'interno di questi scegliere quelli più usabili ed accessibili , dove è agevole reperire subito informazione e confrontare le strutture. Gli scambi link sono molto utili per aumentare la popolarità del sito, ma ci porteranno quasi sempre pochissimi contatti, evitare assolutamente di caricare la home page con bannerini, link, scudetti: è una cosa assolutamente antiestetica. Piuttosto organizzare una sezione link utili.
Un mix di tutte queste azioni di web marketing pianificando i tempi e gli investimenti, ci consentiranno un ritorno in termini di prenotazioni costante, in tal modo da non avere periodi di "overbooking" e periodi "morti" con stanze vuote.

1 commento:

b&b La Corte ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.