lunedì, settembre 10, 2007

Indagine sullo "stato di salute" dei B&B a Napoli

Qualche giorno fa ho inviato un minisondaggio di sei domande a tutti i gestori dei bed & breakfast a Napoli presenti sul mio sito. Le domande vertevano sullo stato di salute delle strutture in questo periodo estivo non proprio fortunato per il turismo a Napoli e sulle aspettative per la prossima stagione autunnale.
In alcuni casi le risposte sono state abbastanza scontate, tuttavia è emerso qualche dato interessante, hanno risposto 8 titolari a tutte le domande, altri 4 hanno detto solo la propria opinione avendo cominciato meno di un anno fa.
Ecco i risultati:
1)Come è andata la stagione estiva (i mesi di giugno-luglio ed
agosto) della tua struttura?
a) meglio dello scorso anno
b) in linea con lo scorso anno
c) peggio dello scorso anno
> Domanda superflua forse, tutti hanno risposto peggio dello scorso anno

2) Se ha risposto c alla I domanda rispondi alla II altrimenti passa
alla III. Quali sono le cause che hanno determinato il peggioramento
della stagione?
a) la pubblicità negativa sui media degli scorsi mesi causa binomio
raccolta immondizia e criminalità
b) avvenimenti non attraenti in città
c) altro (specificare)
> Anche in questo caso la risposta è stata unanime nella a

3) Come credi andrà la prox stagione autunnale?
a) meglio dello scorso anno
b) in linea con lo scorso anno
c) peggio dello scorso anno
> Qui le opinioni divergono 5 sono negativi prevedendo un autunno peggiore del 2006 altri tre credono possa essere in linea.

4) Oltre alla risoluzione dei problemi di criminalità e della raccolta dei rifiuti, cosa credi serva a far si che Napoli diventi piu' attraente per il turismo internazionale?
a) miglior offerta di tipo culturale (mostre, esposizioni..)
b) miglior offerta di svago (eventi canori, feste in piazza ecc...)
c) altro (specificare)
> Quasi tutti credono che migliorare l'offerta culturale possa attrarre maggiormente i turisti, per Emanuele Federici del B&B Mergellina invece una migliore offerta di svago può contribuire al rilancio

5) Ieri è cominciata la Festa di Piedigrotta, hai avuto beneficio in
termini di prenotazioni?
a) si
b) poco
c) per nulla
> La risposta quasi unanime, ahimè, è stata la C "per nulla", tranne quella ancora di Emanuele Federici che ha risposto di sì.

6) Credi che i prossimi avvenimenti in città ( Notte Bianca, 50
anniversario di Capodimonte ecc..)possano fare da volano al turismo?
a) si
b) no
c) inutili se non si risolvono i problemi gravi
> Anche qui prevale la lettera C, anche se due gestori indicano la a (sempre il buon Emanuele che si vede è un ottimista oltre che un campione del mondo di canottaggio!)ed uno indica la b con un secco NO.

Il sondaggio fa emergere sicuramente un dato del tutto unanime, probabilmente scontato, magari da ripetere all'inizio del 2008, sperando non ci siano i soliti noti problemi che affliggono questa città!
Volevo solo riportare alcune considerazioni interessanti: per la signora Franca del B&B Franca " Il prodotto Campania andrebbe gestito in termini di sinergie organizzando un percorso guidato che porti dalla visita al Vesuvio agli scavi di Pompei o Ercolano", per Arrigo del B&B Bonapace "ci vorrebbe tolleranza zero per qualsiasi tipo di crimine e bisognerebbe promuovere maggiormente in Italia ed all'estero la nostra regione come fa il Trentino", per Renato del Fiorentini residence riguardo la Festa di Piedigrotta " è veramente inaccettabile che si spendano dei soldi senza alcuna finalità,non ho ricevuto nè materiale pubblicitario nè alcuna comunicazione circa la Piedigrotta!", per la signora Paola del B&B Il Vicoletto "questa città è lasciata allo sbando completamente tutti i turisti che alloggiano da me non potrebbero visitare la città se non avessero le informazioni personalmente date da me, perchè tutto è approssimato e inefficiente, non parliamo poi del mese di agosto...".
Queste sono le vostre considerazioni, se volete aggiungere altri commenti, la finalità del blog dovrebbe essere questa...
Per quanto riguarda la mia, personalissima, opinione da semplice osservatore, credo che aldilà dei problemi, manchi una linea guida che coordini il turismo, tutto è lasciato all'approssimazione, non si può pretendere di rilanciare il turismo a Napoli con la festa di Piedigrotta senza una promozione sul web e senza fornire materiale informativo ai B&B. Non si può organizzare una mostra importante investendo molte risorse economiche e non pubblicizzarla a circa 50 gg dall'evento, la mostra Omaggio a Capodimonte parte il 26 ottobre, per la cronanca la Mostra di Rothko a Roma è pubblicizzata da oltre un anno! Infine un appunto ai gestori dei B&B,cercate di coalizzarvi con altre strutture in modo da creare una sorta di network con standard qualitativi, obiettivi comuni di pubblicità, scambi di idee e magari anche scambi di clientela (in caso di overbooking). Si potrebbe creare addirittura un marchio comune, un pò come succede in Irlanda con il marchio Town&Country, vi confesso che questo era il mio obiettivo quando nel 2003 nacque www.bb-napoli.com!

1 commento:

Francesca ha detto...

Antonello grazie! Se non fosse stato per te nemmeno l'avrei saputo della Mostra a Capodimonte il prossimo 26 ottobre!